Domenica 4 Ottobre: Guidare Alfa Romeo

image Cit. I collaudatori dell’Alfa
Si parla qui delle persone che hanno dato un forte contributo alla buona reputazione delle vetture Alfa per quanto attiene alla loro stabilità in marcia che si traduce, in definitiva, in una sensazione di maggiore tranquillità da parte dell’utente. La filosofia del collaudo delle Alfa era essenzialmente finalizzata alla realizzazione di vetture che “perdonano” manovre scorrette, anche se non volute, eseguite dal conducente. Ciò ha fatto nascere standard di prova portati ai limiti estremi per conoscere le capacità massime della vettura ( la cosiddetta “prova dell’alce” non avrebbe messo in crisi le vetture Alfa)Negli anni 50 una tipicità delle Alfa era il sottosterzo, condizione che avvertiva il conducente della necessità di ridurre la velocità in curva pena l’uscita di strada verso l’esterno, e questa era una delle caratteristiche che il collaudo si proponeva di ottenere. Le lunghe prove di messa a punto delle sospensioni, degli ammortizzatori in particolare, e quelle di delibera dei pneumatici, eseguite ai limiti della tenuta laterale in curva, erano testimonianza della cura e dell’intelligenza di questi speciali uomini Alfa dedicati alla messa a punto delle auto a loro affidate. Un vero “collaudatore” è colui che è capace di avvertire le più lievi differenze di comportamento provocate da modifiche apportate ai gruppi meccanici: si tratta di una virtù che, in parte, si acquisisce con l’applicazione giornaliera ma che si può identificare in una sorte di dote naturale che non tutti possiedono. Molti collaudatori Alfa erano dotati di questa particolare sensibilità ……..
Alla terza edizione di “Guidare Alfa Romeo” ricorderemo questo importante e prezioso lavoro, che ha permesso un insieme comportamentale di queste vetture che tanto ci affascinano. A raccontarcelo saranno proprio loro, i veri protagonisti, i COLLAUDATORI ALFA ROMEO che proprio percorrendo la statale 62 della Cisa hanno testato le nostre Alfa dando modo di consegnare nelle mani del cliente, auto con le principali caratteristiche di sportività e sicurezza, l’ineguagliabile piacere di guida Alfa Romeo.

image006

Ricorderemo un grande collaudatore e pilota, sempre alla ricerca esasperata del limite di ogni auto, spesso andando oltre ogni legge fisica, sia che fossero destinate alle corse, sia per la normale utenza, l’indimenticabile Consalvo Sanesi.
image010image012image011

Programma Domenica 4 Ottobre :
Ore 9.00 – Ritrovo presso la sede del club A.R.O.C. Alfissima sito in Via Cerri n° 16 Aulla (MS) (iscrizioni)
Ore 9.30 – Esposizione vetture presso il Castello Malaspina di Terrarossa sito proprio sulla statale della Cisa
Ore 10.00 – Inizio conferenza presso la sala conferenze del castello stesso
Ore 11.30 – Partenza verso il Passo Della Cisa
Ore 12.30 – Ritrovo sul Passo e visita alla targa posizionata in onore dei collaudatori Alfa Romeo
Ore 13.00 – Pranzo presso il ristorante Apennino. A fine pranzo premiazioni e saluti.
Costo della manifestazione 30 Euro a persona.
Per questioni organizzative e logistiche, si prega di dare tempestiva conferma entro e non oltre il 27 Settembre. Dando conferma non è richiesto alcun anticipo. Il club si affida come sempre alla vostra serietà.
Per conferma: contattate il 339 2631106 o scrivete a segreteria@arocalfissima.com

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 5 = tredici