Iscriviti    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » LE ALFA ROMEO - Discussioni/Tecnica/Restauri » Alfa 6




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: de dion su alfa 6
 Messaggio Inviato: ven gen 12, 2007 12:24 am 
Non connesso
Presidente
Presidente

Iscritto il: lun dic 26, 2005 1:07 am
Messaggi: 6074
angelo.sorino ha scritto:
Apriamo con questa immagine

Immagine

cos'altro aggiungere?

Solo una curiosità: leggendo quanto scritto da Busso, nella Alfa 6 non fù possibile posizionare il cambio in blocco con il differenziale al retrotreno perchè, l'eventuale adozione di un cambio automatico avrebbe avuto degli elevati ingombri in elevazione (poi però sull'Alfetta 2.0 l'hanno messo :? ).
Tuttavia, anche in questa configurazione atipica il de dion sull'Alfa 6 si dimostrò eccezionale, pur non con la solita ripartizione ottimale dei pesi. Esistono studi o prototipi di Alfette e derivate con questa soluzione del De dion che permetteva di avere un cambio più sportivo a livello di manovrabilità? Mi pare di ricordare che mauro parlava di un prototipo di Gtv6 proprio con questa soluzione...


il cambio automatico dietro sulle transaxle l'hanno messo, ma hanno dovuto installare una sospensione autolivellante per mantenere un altezza minima al suolo sufficentemete sicura.

la ripartizione dei pesi era ugualmente ottima come nelle trans axle, se c'è un leggero incremento all'anteriore non è dovuto tanto al cambio in blocco, ma al maggior peso del motore, la maggior lunghezza della 6 ha fatto in modo di farla rimanere equilibrata.
non crediate che una gtv6 o una alfetta turbodiesel abbia il 50 e 50 su entrambi gli assi.

il prototipo che usava la medesima meccanica della 6 2.5 era una coupe disegnata da bertone, denominata DELFINO, alcuni tratti stilistici vennero poi utilizzati per la 90

Immagine

poi esiste questa gtv

Immagine

imternamente la la consol della leva cambio della 6 fa supporre che abbia il cambio in blocco, c'è chi dice di si chi dice di no, io diro la mia solo quando ci metto la testa sotto.


_________________
Guido con soddisfazione ghirocar, garanzia da presidente.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: ven gen 12, 2007 9:50 am 
Non connesso
SOCIO ALFISSIMA
SOCIO ALFISSIMA

Iscritto il: mer gen 03, 2007 6:28 pm
Messaggi: 145
Località: SVIZZERA
La GTV6 alla quale ti riferisci ha il cambio anteriore come l'Alfa 6 (ha anche infatti un pomello cambio in plastica da GTV6 ma con i numeri modificati).
La testa sotto a questo modello l'avevo messa tanti anni fa.
Devo anche avere delle foto, non in formato digitale.
Vado a cercarle.
Inoltre questa GTV 6 ha il motore 3.0 ed il servosterzo.
Se si guarda bene anche i cerchi in lega sono da 14 (e non da 15) e sono dunque quelli dall'Alfa 6 seconda serie (con 5 colonnette e dunque interasse da Alfa 6)


_________________
Alfa Romeo: quando la tecnologia era arte


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: ven gen 12, 2007 1:21 pm 
Non connesso
Presidente
Presidente

Iscritto il: lun dic 26, 2005 1:07 am
Messaggi: 6074
grazie per la preziosa informazione, io l'ho vista davanti al museo per il 20 della alfetta gt, e ricordo anche tu eri presente con la bellissima alfa 6 Q.O. purtroppo io non sono riuscito a vederla sotto. :cry:


_________________
Guido con soddisfazione ghirocar, garanzia da presidente.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: ven gen 12, 2007 4:22 pm 
Non connesso
SOCIO ALFISSIMA
SOCIO ALFISSIMA

Iscritto il: mer gen 03, 2007 6:28 pm
Messaggi: 145
Località: SVIZZERA
Mi impegno a cercare le foto che ho fatto; spero di trovarle.


_________________
Alfa Romeo: quando la tecnologia era arte


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: ven gen 12, 2007 8:14 pm 
Non connesso
Vice Presidente
Avatar utente

Iscritto il: mer dic 28, 2005 2:38 pm
Messaggi: 6908
Località: roma SUD
tessera numero: 87
Nome e Cognome: Angelo Maria SORINO
gli uomini normali guardano sotto le gonne delle donne...GLI ALFISSIMI ANCHE SOTTO LE ALFA!


_________________
h'ò c'apito

ALFISSIMO® SINCE 2005


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: ven gen 12, 2007 8:21 pm 
Non connesso
SOCIO ALFISSIMA
SOCIO ALFISSIMA

Iscritto il: lun dic 26, 2005 12:04 pm
Messaggi: 2849
Località: Cagliari
tessera numero: 97
Nome e Cognome: Cristian Floris
angelo.sorino ha scritto:
gli uomini normali guardano sotto le gonne delle donne...GLI ALFISSIMI ANCHE SOTTO LE ALFA!


è una peculiarità tipica :lol: :lol:


_________________
Immagine
sito 75 & storiche: http://www.alfaromeo75.it
sito Alfetta Gt & Gtv: http://www.alfettagt.altervista.org/


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: ven gen 12, 2007 8:24 pm 
Non connesso
Vice Presidente
Avatar utente

Iscritto il: mer dic 28, 2005 2:38 pm
Messaggi: 6908
Località: roma SUD
tessera numero: 87
Nome e Cognome: Angelo Maria SORINO
comunque è stata una delle tante occasioni mancate: ma ve la immaginate un V6 su un corpo vettura agile e leggero con de dion e cambio tradizionale? c'era di che tirare avanti per altri vent'anni!


_________________
h'ò c'apito

ALFISSIMO® SINCE 2005


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: ven gen 12, 2007 9:55 pm 
Non connesso
SOCIO ALFISSIMA
SOCIO ALFISSIMA

Iscritto il: lun dic 26, 2005 12:04 pm
Messaggi: 2849
Località: Cagliari
tessera numero: 97
Nome e Cognome: Cristian Floris
angelo.sorino ha scritto:
comunque è stata una delle tante occasioni mancate: ma ve la immaginate un V6 su un corpo vettura agile e leggero con de dion e cambio tradizionale? c'era di che tirare avanti per altri vent'anni!


si sarebbero in tal modo risolti i problemi tipici delle de dion transaxle, anche se a mio parere la soluzione transaxle rimane sempre quella più ottimale ai fini della ripartizione delle masse e motricità


_________________
Immagine
sito 75 & storiche: http://www.alfaromeo75.it
sito Alfetta Gt & Gtv: http://www.alfettagt.altervista.org/


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: ven gen 12, 2007 10:34 pm 
Non connesso
Vice Presidente
Avatar utente

Iscritto il: mer dic 28, 2005 2:38 pm
Messaggi: 6908
Località: roma SUD
tessera numero: 87
Nome e Cognome: Angelo Maria SORINO
sono d'accordo ma unire un cambio veloce al ronzio del 6V...cazzo, ora mi cerco una 6 e una alfetta gt e mi metto a fare FRANKSTEIN!


_________________
h'ò c'apito

ALFISSIMO® SINCE 2005


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: ven gen 12, 2007 11:36 pm 
Non connesso
SOCIO ALFISSIMA
SOCIO ALFISSIMA

Iscritto il: mer gen 03, 2007 6:28 pm
Messaggi: 145
Località: SVIZZERA
Penso sia proprio qui il punto: l'Alfa 6 rimane, ancora oggi, un'auto troppo sottovalutata.
L'Alfa 6, come tutte le vere Alfa Romeo, è una vettura eccezionale e sorprendente sotto moltissimi aspetti.
È lei a costituire un progetto che avrebbe dovuto essere sviluppato e portato avanti.
Permettetemi di fare un confronto: la BMW è riuscita ad avvicinarsi (e sottolineo avvicinarsi, non superare) alla grandezza del progetto Alfa 6 solo pochissimi anni fa. E questo penso di poterlo dire con cognizione di causa. Prendo come metro di paragone la BMW per il fatto che (oltre ad averne provate seriamente) oggettivamente è forse l'unico marchio che si è ispirato in maniera preponderante alla filosofia Alfa Romeo (non è un mistero che negli anni '70 ed '80 alla BMW avevano come modello di confronto, sia stilistico che meccanico, proprio l'Alfetta).

Sappiamo bene, noi alfisti, i problemi che ne hanno limitato il successo. Ma secondo la mia esperienza, la 6 è un modello assolutamente da riscoprire e, purtroppo, non considerato con l'attenzione che merita, anche da molti alfisti.


_________________
Alfa Romeo: quando la tecnologia era arte


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: sab gen 13, 2007 10:25 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 1:43 pm
Messaggi: 2732
Località: La Spezia
tessera numero: 0
Il fatto è che francamente, per la categoria, il periodo, il prezzo, la vettura era decisamente "dimessa".

Che vada bene su strada nessuno lo mette in dubbio.
Che però una semplice Alfetta 1.6 '83 debba apparire meglio equipaggiata e l'auto, per il peso, debba consumare in un modo eccessivo col senno di oggi possiamo chiamarle "particolarità", all'epoca (e credo sia comprensibile) erano difetti veri e propri.


_________________
Se sulla Cisa dopo averti sorpassato ti mando a fanculo è perchè sicuramente non hai guidato bene. Prenditi il vaffanculo e non rompermi le palle la porssima volta. (anonimo ceparanese)


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: sab gen 13, 2007 9:07 pm 
 
Immagine



Top 
  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: ven gen 19, 2007 5:52 pm 
Non connesso
SOCIO ALFISSIMA
SOCIO ALFISSIMA

Iscritto il: mer gen 03, 2007 6:28 pm
Messaggi: 145
Località: SVIZZERA
Mauro Simonini ha scritto:
grazie per la preziosa informazione, io l'ho vista davanti al museo per il 20 della alfetta gt, e ricordo anche tu eri presente con la bellissima alfa 6 Q.O. purtroppo io non sono riuscito a vederla sotto. :cry:


Come promesso ho trovato delle vecchie foto relative alla GTV6 3.0 prototipo del museo; non delle grandi foto ma spero possano interessare

Immagine



Immagine


_________________
Alfa Romeo: quando la tecnologia era arte


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: mar apr 17, 2007 9:33 am 
Non connesso

Iscritto il: lun ott 02, 2006 10:12 pm
Messaggi: 90
Molto interessanti le foto, ma quindi questo esemplare non ha il cambio transaxle ma davanti ?
Grazie delle foto.



Top 
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Indice » LE ALFA ROMEO - Discussioni/Tecnica/Restauri » Alfa 6


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010